Strumenti per la localizzazione di applicazioni Delphi

Ethea InstantTranslation Tools

Ethea InstantTranslation Tools è una collezione di classi e di tools Delphi per il supporto alla traduzione in lingua straniera di applicazioni Delphi scritte in una lingua qualsiasi.
Per vedere in dettaglio come funziona, scaricate la documentazione pdf.

Panoramica sull'utilizzo dei Translation Tools

I passi necessari per poter rendere una applicazione multilingua sono semplici. Bastano poche modifiche ai sorgenti per abilitare le funzioni di traduzione. Quindi, utilizzando degli editor forniti insieme ai componenti per la traduzione, è possibile tradurre in modo facile e da parte di chiunque (compreso un utente finale) tutta l'applicazione.

Translation Editor

Per tradurre i messaggi è stato creato un Translation Editor, che consente agli utenti non programmatori di effettuare le traduzioni necessarie.

Il Translation Editor consente ad un utente non sviluppatore di effettuare le traduzione dell'applicazione in modo semplice e intuitivo.

L'editor si appoggia ad un dizionario di termini già tradotti (il Translation Repository) per effettuare le traduzioni di base, quindi è possibile completare le traduzioni ed esportarli di nuovo nel dizionario.

Ogni applicazione non dovrà necessariamente partire da zero, ma potrà sfruttare le traduzioni già effettuate per altre applicazioni.


Translation Repository Editor

È possibile utilizzare il Translation Repository Editor per tradurre tutti i messaggi dell'applicazione precedentemente esportati.

Per poter suddividere il lavoro è possibile anche “dividere” il file di repository in sottofile (vedi impostazione filtro e esportazione file) per poter lavorare in più persone alla fase di traduzione.

Una volta suddiviso il lavoro è possibile reimportare i singoli sottofile nel file di repository e utilizzando la funzione di “importazione multipla” del Translation Editor si aggiornano tutte le finestre e i messaggi dell'applicazione.


Embedded Translation Editor

È possibile anche integrare nell'applicazione l'editor “embedded”: premendo una combinazione di tasti si visualizza la finestra di traduzione, che resta “collegata” alla finestra attiva del programma.

I simboli utilizzati in questa finestra sono gli stessi utilizzati all'interno dell'editor esterno per le traduzioni.

Attivando la modalità "PickObject" è possibile selezionare gli elementi da tradurre direttamente sulla finestra dell'applicazione, effettuare la traduzione e vederne immediatamente il risultato!

Da questa finestra sono disponibili tutte le funzioni contenute nel Translation Editor.


Un esempio di applicazione tradotta

È possibile tradurre lo stesso Translation Editor. L'immagine qui sotto, ad esempio, mostra il Translation Editor tradotto in inglese.

Ethea utilizza queste tecnologie